BASTA POLVERIZZARE FORESTE PER PRODURRE MANGIMI ! A cura di Carmela Benfante

Foreste trattate come supermercati: alberi abbattuti e terreni bruciati per far spazio a coltivazioni intensive che diventano mangimi, come quella che vedi in questa foto.


Proprio così: è per sfamare mucche, maiali e polli allevati all’interno degli allevamenti intensivi di tutto il mondo che stiamo polverizzando interi ettari di foresta. Una vera follia!

Il sistema agroalimentare è responsabile dell’80% della deforestazione di alcune delle foreste più ricche di biodiversità rimaste sulla Terra.

Anche per questo stiamo chiedendo all’Unione Europea e al Governo italiano di tagliare i sussidi agli allevamenti intensivi e sostenere aziende agricole che producono con metodi ecologici. UNISCITI A NOI!

 

BASTA POLVERIZZARE FORESTE
PER PRODURRE MANGIMI 

 Gli allevamenti intensivi divorano il nostro Pianeta. Fermiamoli!

FIRMA ORA

 

 

In 50 anni, tra il 1960 e il 2011, la produzione di alimenti di origine animale è risultata responsabile del 65% della conversione dei terreni e dell’espansione delle terre coltivate a livello globale.
 

La produzione industriale di carne sta mettendo a rischio le aree del nostro Pianeta più ricche di biodiversità. L’Europa è complice di questa deforestazione, e non ha ancora preso misure stringenti per fermarla.

Abbiamo una grande opportunità: in Europa è appena iniziata la discussione per la riforma della Politica Agricola Comune (PAC) che deciderà l’assegnazione dei fondi pubblici all’agricoltura, e noi vogliamo che che vengano tagliati i fondi per la produzione industriale e intensiva di carne, e sostenute invece aziende che producono cibo in modo sano ed ecologico, senza impatti distruttivi per il nostro Pianeta! FIRMA LA PETIZIONE.
 


Cosa mangiamo? La risposta a questa domanda determinerà il futuro dei nostri figli e di molte altre specie che abitano il pianeta Terra. La carne proveniente da allevamenti intensivi finisce a buon mercato sugli scaffali dei nostri supermercati, ma il suo prezzo reale è molto più alto, e lo paga il Pianeta.


Carmela, aggiungi il tuo nome alla petizione per chiedere il taglio dei fondi agli allevamenti intensivi. FIRMA ORA

Grazie per il tuo sostegno,

 

Federica Ferrario Campagna Agricoltura Sostenibile e Progetti speciali Martina Borghi
Campagna Foreste