Perchè non si controlla il territorio dell'Area a Nord di Napoli? Di R.Pirozzi

NAPOLI: PREFETTO PANSA, QUESTORE PUGLISI COMANDANTE DEI CARABINIERI E DELLA GUARDIA DI FINANZA PERCHE' NON DATE LE OPPORTUNE DISPOSIZIONI PER FAR CONTROLLARE IL TERRITORIO A NORD DI NAPOLI?

di Raffaele Pirozzi

In data 29 Giugno 2008 pubblicavo, su vari giornali online, un articolo dal titolo “ 50 KM DI STRA DA PROVINCIALE , MIGLIAIA DI AUTOMOBILISTI ED UN'INTERA AREA TRA NAPOLI NORD E CASERTA SUD SENZA ALCUN CONTROLLO” ricevendo diversi incoraggiamenti, da parte dei cittadini rispettosi della legge, a risollevare il problema per arrivare ad una soluzione adeguata.

Il 5 Luglio 2008 per ragioni di lavoro ho percorso lo stesso tratto di strada ed ho constatato, con piacere, che vi erano 2 pattuglie dei Carabinieri nella provincia di Caserta, ed una pattuglia dei Vigili Urbani di Mondragone.

Lo sconforto è dovuto al fatto che, appena entrato nel territorio napoletano, per diversi Km non ho incontrato alcuna pattuglia di forze dell'ordine né Vigili Urbani.

Napoli, da quello che mi risulta ha il più alto numero di forze dell'ordine in relazione agli abitanti. Questo , per un progetto elaborato ed attuato dal Ministro dell'Interno del precedente Governo, per riportare la legalità in un'area di 3.100.000 abitanti preda di una illegalità diffusa.

Queste forze dell'ordine sono tutte scomparse o/è cambiato il piano?

Perché l'invito è stato raccolto dal Prefetto e dal Questore , dai Carabinieri e dalla Guardia di Finanza di Caserta ed ignorata da quello di Napoli?

Una risposta, da parte dei livelli istituzionali , credo sia necessario anche perché gli automobilisti onesti sono stanchi di essere preda di “piccoli” furbi che hanno scambiato la strada per una pista. Le istituzioni attendono, forse, che vengono attuati forme eclatanti di protesta?

 

Napoli, 06/07/08