A ROMA IL CONFERIMENTO DELLA CITTADINANZA ONORARIA DI AGRIGENTO.......

 AD ANDREA CAMILLERI

Di Agostino Spataro
Dopodomani, al Campidoglio, il sindaco di Agrigento, Calogero Firetto, conferirà ad Andrea Camilleri la cittadinanza onoraria della Città dei Templi (la "Montelusa" dei suoi fortunati romanzi) in occasione del suo 90° compleanno. La manifestazione si svolgerà a Roma per comprensibili ragioni di salute dello scrittore. Mi sta bene, anzi benissimo. Lo scrittore merita questa e altre attenzioni.
Tuttavia, non si può non rilevare come anche in questa solenne occasione si ripropone- di fatto- come una sorda inconciliabilità fra Camilleri e i luoghi più celebri della sua vita, dei suoi romanzi, delle serie televisive che sono state ambientate in altra provincia, evidentemente, perchè quelli agrigentini sono stati considerati inadatti. Non desidero polemizzare in un'occasione di festa, ma credo che- passata la festa- una seria riflessione vada fatta sulla realtà dei comuni di questa provincia che non può essere rappresentata in televisione.
Da suo estimatore mi rallegro per il 90° compleanno dello scrittore che mi piace salutare così:

 

Per la prima volta, Andrea Camilleri si racconta, e per intero, davanti alla telecamera di Diego Romeo che ha realizzato un interessante documentario televisivo (Tra Vigata e Montelusa - Il racconto del figlio cambiato), in questi giorni trasmesso da alcune emittenti siciliane. La scena è qua...
ricerca.repubblica.it