Le primarie

 Le Primarie del centrosinistra a Canicattì si svolgono dalle 08.00 alle 20.00 presso lo SPAZIO ARTE di Largo Aosta.

I candidati sono: Bersani, Puppato, Renzi, Tabacci, Vendola .

Dal sito dei candidati:

"Pier Luigi Bersani
Il suo motto è: Il coraggio dell’Italia. “L’Italia ce la farà se ce la faranno gli italiani. Se il paese che lavora, o che un lavoro lo cerca, che studia, che misura le spese, che dedica del tempo al bene comune, che osserva le regole e ha rispetto di sé, troverà un motivo di fiducia e di speranza. Davanti a noi ora c’è una scelta di questo tipo: se batterci tutti assieme o rinunciare a battersi. Se credere nelle risorse e nel coraggio del Paese o affidarsi alle risorse di uno solo. Non crediamo all’ottimismo delle favole, che ha avuto esiti disastrosi nel decennio della destra. Crediamo negli italiani e nel risveglio della fiducia collettiva, nel futuro degli italiani, dei più giovani e delle donne”….dal sito www.bersani2013.it

Laura Puppato
Il suo motto è: Un’altra idea di mondo. “Il vero cambiamento che oggi ci è richiesto necessita di una visione, e nel caso del mio programma questo tema è centrale perché la sua strategia si fonda, letteralmente, su un’altra idea di mondo: perché un mondo totalmente nuovo, appunto, si deve realizzare. Prendo le mosse da una celebre citazione, dal carattere apparentemente non politico: ci sarebbero meno bambini martiri se ci fossero meno animali torturati, meno vagoni piombati che trasportano alla morte le vittime di qualsiasi dittatura, se non avessimo fatto l’abitudine ai furgoni in cui gli animali agonizzano senza cibo e senz’acqua diretti al macello. (Marguerita Yourcenar)” …dal sito www.laurapuppato.it

Matteo Renzi
Il suo motto è: Cambiamo l’Italia, Adesso. “Questo non è un programma: la solita raccolta di buone intenzioni e di proposte astratte che popolano le campagne elettorali e spariscono il giorno dopo. Qui non troverete né proclami, né promesse, perché la formula magica per risolvere i problemi dell'Italia non esiste. Ciò che esiste è un Paese stracolmo di capacità e di energie. Un Paese che, nella sua storia, è sempre uscito più bello e più forte dalle crisi che ha attraversato. E lo ha fatto grazie all'unica risorsa naturale della quale dispone in abbondanza: il talento degli italiani”…dal sito www.matteorenzi.it

Bruno Tabacci
Il suo motto è: L’Italia concreta. “Oggi l’Italia è stanca perché infettata. E’ profondamente colpita nella sua coscienza etica. E’come un corpo umano debilitato da una malattia e questa malattia è morale. Dunque ancora più difficile da curare. Improvvisamente dovremmo introdurre una rivoluzione di pensiero. Dovremmo affermare: che il benessere è legato al lavoro e non alla furbizia, che gli affari non si possono condurre senza regole e senza un’etica profonda, che i diritti camminano sulle gambe dei doveri, che la politica senza principi è un pragmatismo senza speranza”…dal sito www.primarietabacci.it

Nichi Vendola
Il suo motto è: Oppure Vendola. “Se vogliamo che il futuro non sia lasciato al caso o diventi un qualcosa di cui avere paura è necessario tornare a credere nel valore delle idee. Le idee sono la causa di tutto ciò che ci circonda e la cultura è la loro unione. La lotta alla povertà e all'esclusione sociale, l'impegno per la conversione ecologica dell'economia, sono la proiezione dell'Italia al di là dei confini nazionali, come attore responsabile in Europa e nel mondo. Il rilancio della cooperazione può essere un'opportunità per contribuire alla costruzione dell'Europa politica”...dal sito www.nichivendola.it

Vademecum per il voto